nebbia

image.jpg

sono già sveglio da un bel po’… sto bevendo una schifosissima cofana di caffè (fatto da me) … oggi sarà davvero una giornata campale, in vista di domani… è la quarta volta che mi sveglio “il giorno prima di domani” e mi ritrovo sempre più o meno nelle stesse condizioni… oggi però non lo so, ho uno strano magone… sarà l’agitazione, saranno i sensi di colpa… o forse sarà che mi sono un po’ stufato di alcune cose… forse dovrei prendere in mano tutto un po’ più seriamente, o forse dovrei semplicemente prendere una decisione, magari abbastanza scontata… o forse dovrei solo darmi una mossa… in questi ultimi due giorni di solitudine un po’ forzata “da domani”, un po’ cercata, ho pensato un sacco a come mi vanno le cose (forse avrei fatto meglio a fare altro)… più che altro ho pensato alle cose che non vanno, ai desideri che non si realizzano, alla mia inconsistenza, a questa cazzo di università che non riesco a chiudere, alle cose che dovrei fare e non faccio, a quanto mi senta debole e mi renda conto di aver bisogno di essere sorretto e accompagnato… poi guardo sulla mia scrivania: tra le miliardi di libri e carte ci sono i disegni dei ragazzi fatti durante l’ultimo incontro… simboli di cammino e di fatica, di bellezza e di felicità, di consapevolezza e paura… dietro quei disegni ci sono tante vite in cui so di esserci un po’ anch’io… mi chiedo dove sia il vero marco, se nelle mie incapacità o nell’essere importante per qualcun altro… chissà… probabilmente da tutte e due le parti, anche se troppo spesso di me sono capace di vedere solo gli aspetti negativi; e allora mi sembra assurdo credere che la gente abbia una certa immagine di me, e non perchè mi ritenga necessariamente uno sfigato, ma perchè solo io mi conosco fino in fondo, e forse tendo sempre a far prevalere le schifezze (che magari tutti si portano dietro) più che le cose belle (che in fondo so di avere)… l’altro giorno tornavo a lucera di sera e c’era una nebbia che non faceva vedere niente… andavo a 40km/h e vedevo la strada appena appena… ecco, mi sento abbastanza così, con così tanta nebbia intorno che non mi permette di vedere la strada se non quella che ho sotto il naso… e allora via! oggi non ho molto tempo per lamentarmi… stamattina Isaia mi ha detto: “Signore ci concederai la pace, poichè Tu dai successo a tutte le nostre imprese“… è un bell’augurio per questa giornata e soprattutto per il resto… non so come domani andranno le cose, e forse sarà meglio prepararsi all’ennesima umiliazione… nel frattempo però un po’ più di volontà c’è… e nonostante la nebbia sia ancora molto fitta spero di riuscire almeno ad accendere i fari fendinebbia.

p.s. il caffè non lo finisco, fa proprio schifo!

p.s. 2 “se trovi troppo faticoso camminare con i viandanti come potrai gareggiare con i cavalieri?” (Fr. Charles de Foucauld)… grazie (aggiornato alle 10.36)

Annunci

0 Responses to “nebbia”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




gennaio: 2008
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

visite

  • 80,591

MY ACCOUNT ON DELICIOUS

VISITA IL MIO MYSPACE

myspace

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: