ritorno a me stesso

“[…] a questo punto tutto dipende dal fatto che l’uomo di ponga o no la domanda. Indubbiamente, quando questa domanda giungerà all’orecchio, a chiunque “il cuore tremerà” […]. Ma il congegno gli permette comunque di restare padrone anche di questa emozione del cuore. La voce, infatti, non giunge durante la tempesta che mette in pericolo la vita dell’uomo; è “la voce di un silenzio simile a un soffio”, ed è facile soffocarla. Finchè questo avviene, la vita dell’uomo la vita non può diventare cammino. Per quanto ampio sia il successo e il godimento di un uomo, per quanto vasto sia il suo potere e colossale la sua opera, la sua vita resta priva di un cammino finchè egli non affronta la voce. Adamo affronta la voce, riconosce di essere in trappola e confessa: “Mi sono nascosto”. Qui inizia il cammino dell’uomo, il sempre nuovo inizio del cammino umano.”

(Martin Buber, Il cammino dell’uomo)

Ieri notte non riuscivo ad addormentarmi e mi è capitato tra le mani questo librettino di nemmeno quaranta pagine (in cui Buber, tra i massimi esponenti della filosofia ebraica contemporea, cerca di descrivere l’uomo “come è veramente”), che già tante volte ha parlato alla mia vita, ed è una delle cose più belle che siano mai state scritte (secondo me, e anche secondo herman hesse:-D)… sono riuscito a leggere soltanto sette-otto pagine, prima che pensieri, desideri, inquietudini mi assalissero… inutile dire che mi sono addormentato ad un’orario indecente… guardo la mia vita e inizio fortemente a desiderare di ritornare a me stesso… inizio a sentire forte quella domanda, quel “dove sei?” che Dio rivolge ad Abramo e da cui nasce il cammino dell’uomo nella storia… inizio fortemente a desiderare di intraprendere quel cammino che mi porterà a vivere pienamente la mia vita… forse quel cammino è già iniziato, anche se in questo momento di appannamento non riesco bene a riconoscerlo… ma sento l’esigenza forte di ritornare a me, di guardare la mia vita e iniziarla a percorrerla veramente, autenticamente… di pensare a me stesso, bandando a stare bene sulla strada, che sarà anche condivisa da altre persone, ma che alla fine è sempre la mia… in questi giorni ho riflettuto tanto sul senso dell’attesa… su ciò che aspetto con ansia che accada, che arrivi sulla mia strada… mi sono chiesto se ne valga davvero la pena… l’unica risposta che so darmi è che non si può non aspettare ciò che si desidera veramente e che sai ti renderà felice… perchè la felicità è un dono che non ti viene regalato, ma che si conquista a senti stretti, con sudore e fatica… e io fatico, in questo strano tempo della mia vita… e se faticare vuol dire aspettare io aspetto, anche se ho paura che ciò che aspetti non arriverà… ma mi godo l’attesa, e soprattutto i sogni e le speranze che essa comporta… come quel filo attaccato al mio polso che strenuamente resiste da cinque mesi e non si spezza… si può anche apettare godot, ma l’importante è sapere dove si è, e dove si vuole andare…

chi non mi conosce e per sbaglio finirà su questa pagina penserà che ho dei problemi mentali gravi… chi mi conosce penserà che sono peggiorato… che mi conosce veramente capirà…

p.s. domenica inizia il mio tour estivo, per cui credo che non aggiornerò questo mio spazio per un po’… credo che la notizia farà piacere un po’ a tutti…

Annunci

1 Response to “ritorno a me stesso”


  1. 1 sara 25 luglio, 2009 alle 10:41 am

    a me dispiace che tu non scriva più sul blog … mi piace leggerlo di tanto in tantoe scoprire che non sono l’unica a porsi queste domande ultimamente….ti voglio bene… un abbraccio


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




luglio: 2009
L M M G V S D
« Giu   Set »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

visite

  • 80,572

MY ACCOUNT ON DELICIOUS

VISITA IL MIO MYSPACE

myspace

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: